Una ricetta DETOX per la Primavera

Ingredienti:

Quinoa 80g

Broccoli 100g

misto alghe marine in polvere 1/2 cucchiaino

curcuma in polvere 1/4 di cucchiaino

zenzero in polvere 1/4 di cucchiaino

tahin (crema di sesamo) 1 Cucchiaio

olio evo 1 cucchiaino

 

Procedimento:

Sciacqua e monda i broccoletti, tagliali in piccoli pezzi e mettili in una pentola insieme alla quinoa; aggiungi poco più del doppio di acqua della quantità di quinoa, regolandoti con una tazza.

Metti il coperchio e porta a bollore; successivamente abbassa la fiamma e lascia cuocere fino al riassorbimento di tutta l'acqua (circa 20 minuti).

Spegni la fiamma e manteca aggiungendo il tahin e l'olio evo.

Infine aggiungi alghe e spezie. Impiatta aiutandoti con un coppapasta, spolverizzando sopra  un altro pò di misto alghe marine.

quinoa-alghe-broccoli.jpg

Le proprietà del piatto

Questo piatto vuole sfruttare le proprietà delle alghe marine quali potenti detossificanti:

le alghe infatti, "la verdura del mare", sono ricchissime di acido alginico, che vanta la capacità di legare a se tossine, in particolare metalli pesanti. le alghe inoltre essendo ricche di iodio aiutano ad accelerare il metabolismo, sostenendo la tiroide. Devono evitare le alghe solo i soggetti ipertiroidei.

I broccoli, d'altro canto, contengono delle sostanze dette "gozzigene" che possono rallentare l'assorbimento dello iodio; chi soffre di tiroide lenta non dovrebbe pertanto esagerare col consumo. Tuttavia queste sostanze vengono inattivate dalla cottura.

Ecco che accoppiare i broccoli con le alghe può essere un ottima idea per compensare gli effetti dell'uno e delle altre, favorendo un equilibrato funzionamento tiroideo. Tra l'altro i broccoli, grazie al contenuto in antiossidanti (gli "isotiocianati") sostengono il lavoro detossificante del fegato e quindi l'eliminazione delle tossine

Una cottura media, di circa 15 minuti, favorisce l'inattivazione delle sostanze gozzigene e preserva la granparte degli antiossidanti dei broccoli.

Infine l'aggiunta di curcuma e zenzero svolge effetti antinfiammatori ed antineoplastici; lo zenzero in polvere è anche un ottimo anti-nausea e favorisce la digestione in caso di gastrite.