Yoga e Nutrizione: articolo della Dott.ssa Lara Magliocchetti

Con questo articolo finalmente ha inizio la collaborazione reciproca nei rispettivi Blog con la Dott.ssa Lara Magliocchetti, Psicologa ed insegnante di Yoga, nonchè mia cara amica che per quattro anni mi ha accompagnato nello studio e nella pratica Yoga, facendomi scoprire i benefici di questa disciplina, unita a concetti estremamente moderni di Bioenergetica e psicologia. E' per me una grande gioia poter collaborare con lei, tra noi si è creata una bella intesa, grazie anche al linguaggio che ci accomuna: la psicosomatica, la PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia), lo studio del Sè inteso come un equilibrio dei 7 centri energetici principali del nostro corpo chiamati Chackra.

E, del resto, la nutrizione ha uno stretto legame con lo yoga e la meditazione, potendo migliorarne notevolmente la pratica ed i benefici.

Ti segnalo il  sito Web di Lara: http://www.yogapadova.eu/  

In questo articolo Lara racconta il suo punto di vista riguardo al Workshop che abbiamo tenuto insieme a Marzo scorso. Buona lettura!

 Con Lara e Deborah della Polisportiva Vigodarzere ed i preparativi per l'estratto depurativo

Con Lara e Deborah della Polisportiva Vigodarzere ed i preparativi per l'estratto depurativo

"Il binomio yoga e nutrizione è da sempre uno dei binomi più forti nella pratica della disciplina e per questo nella stagione che più necessita di pratiche detox, ossia la primavera, abbiamo organizzato degli specifici workshop. Abbiamo scelto di dedicare dei workshop, che prevedono un tempo più lungo, per poter approfondire al meglio le pratiche yoga e per poter dare giusto spazio e approfondimento al cibo e al suo fondamentale ruolo nel purificare il corpo. 

Le nostre giornate sono iniziate dal mercato di prodotti freschi dove abbiamo potuto reperire le materie prime ossia frutta e verdura fresche necessarie per creare gli estratti detox. L’utilizzo di materie prime fresche di raccolto e a km zero è fondamentale per usufruire appieno dei benefici dello yoga detox e aiutare il corpo e la mente a ritrovare il benessere anche durante il cambio di stagione, rifacendosi a filosofie antiche. Non a caso la medicina tradizionale cinese associa la primavera al fegato proclamandola il periodo principale per la sua purificazione. Per raggiungere questo obiettivo fondamentali sono i cibi di stagione, la natura infatti ci dona i frutti di cui abbiamo bisogno proprio nel periodo in cui li necessitiamo maggiormente, cibi che molte volte sottovalutiamo sopraffatti dai cibi industriali che propongono gli stessi ingredienti tutto l’anno.

Da sempre lo Yoga ci fornisce pratiche Detox, uno dei suoi intenti principali è ripulire, ripulire, ripulire. Non solo da tossine fisiche ma ad un livello più profondo e olistico la persona. La pulizia o disintossicazione a cui mira lo Yoga ha a che fare non solo con il corpo ma anche con la sfera del pensiero, delle emozioni entrando in un contatto più profondo con la propria energia. Ripulire, per chi pratica yoga, significa liberare per avere la possibilità di sentire. Un corpo che sente ritrova il contatto con la sua natura, e sa scegliere quali sono i cibi di cui ha bisogno e quali sono quelli che gli fanno bene. 

L’obiettivo finale dello yoga detox è quindi quello di depurare per sentire, sentire per riconnettersi alla propria natura, essere vicini alla propria natura è salute.

Un altro elemento prezioso per la salute è l’esperienza del piacere. Il cibo per noi è fonte di piacere, non solo nutrimento che rimane comunque la sua prima funzione, se solo potessimo vivere appieno quel piacere di percepire il gusto potremmo vivere più appagati. E invece spesso si mangia, ci si abbuffa senza raggiungere nessun appagamento e questo succede perché non siamo presenti. Il nutrimento, e il piacere che ne deriva è invece la capacità di scegliere cibi “buoni”, non solo di sapore, e saperli gustare nel giusto modo. 

In linea con questa filosofia di yoga detox il nostro workshop è iniziato con una pratica di pulizia del corpo attraverso la respirazione diaframmatica. Abbiamo iniziato con il respiro del fuoco, un tipo di respiro in cui forzando l'espirazione, si riesce a lasciar andare/espellere da noi molti prodotti di scarto. Normalmente poi le persone si sentono più presenti, lucide e ricche di energia. Da lì siamo passati poi al workshop con la dottoressa medico nutrizionista Gabriella Fugazotto e con lei abbiamo poi creato e degustato un fantastico estratto depurativo verde composto con finocchio, carote, mele ed erba di grano. Un estratto dal gusto buonissimo, ancora di più perché degustato con la presenza e la consapevolezza del qui ed ora."