More di gelso: proprietà e benefici

Deliziosi frutti color rosso porpora maturano tra Luglio ed Agosto su alberi dalle larghe fronde verdi, ristoratrici dalla calura estiva. Durante le vacanze estive ho avuto la fortuna di imbattermi in questi rigogliosi alberi e cibarmi quotidianamente di snacks naturali, freschi, sani e nutrienti!

Poche persone conoscono le more di gelso e quindi spesso le lasciano li sugli alberi, preferendo come snacks patatine e bevande colorate zuccherate. E' un vero peccato perchè le more di gelso vantano numerose proprietà salutari...tra l'altro se si possiede un essiccatore è possibile essiccarle a 42 gradi, in modo da non alterarne le proprietà benefiche e consumarle essiccate. 

Vediamo insieme alcune delle proprietà delle more di gelso:

Intanto bisogna dire che esistono principalmente due tipologie di more di gelso, quelle bianche e quelle nere.

Le seconde sono sicuramente migliori dal punto di vista funzionale, poichè il loro colore porpora è conferito dal contenuto in preziosi antiossidanti, in particolare le antocianine, pigmenti appartenenti al gruppo dei flavonoidi, ed il resveratrolo, contenuto anche nell'uva e nel vino rosso.

Il resveratrolo sembrerebbe favorire la longevità: con un meccanismo epigenetico, infatti, andrebbe a stimolare la sintesi di specifici enzimi, chiamati sirtuine, che avrebbero azione di riparazione sui telomeri dei cromosomi. Inoltre il resveratrolo avrebbe un'azione antinfiammatoria, stimolando la sintesi di Interleuchina-10, citochina capace di spegnere l'infiammazione cronica e l'iperattività del sistema immunitario. A proposito di questa citochina, molti studi scientifici ne hanno confermato l'efficacia in bassi dosaggi fisiologici di regolazione ("low dose medicine"), per modulare il sistema immunitario senza abbassarne eccessivamente la funzionalità. 

Le more di gelso inoltre sono un'ottima fonte di ferro (circa 185 mg/100g), utili pertanto in caso di anemia e di diete vegane o vegetariane. Con solo poco più di 40 kcal per 100g, contengono anche buone quantità di potassio, magnesio e vitamine C, A, B e circa 1,5g/100g di fibre. 

Direi che abbiamo conosciuto più di un buon motivo per raccogliere questi preziosi frutti...