Lo yoga del mattino per riattivare l'energia

Quante volte vi capita di svegliarvi al mattino ancora intorpiditi ed un pò acciaccati? Molti di noi lamentano torcicollo, dolore alla colonna vertebrale e contratture. Quando siamo contratti, i muscoli ricevono meno ossigeno e questo favorisce il ristagno di tossine.

La pratica mattutina dello yoga, eseguita a digiuno, aiuta a sciogliere i blocchi e le tensioni  muscolari e a risvegliare l'energia, il cosiddetto "prana" o forza vitale, il Qi della medicina tradizionale cinese.

Praticare yoga all'aria aperta associando il fluire del respiro alle varie asana (posizioni) ne potenzia i benefici, in quanto permette un maggiore ricambio di ossigeno e nutrimento per le cellule, favorendo l'eliminazione delle tossine e dell'acidosi dei tessuti.

La natura, in tutte le sue potenti espressioni di acqua, terra, aria, calore e luce, è una sorgente infinita di energia che pulisce e calma la mente ed i pensieri, espande il nostro sentire più profondo, da un lato aumentando il radicamento alla terra attraverso il contatto dei piedi nudi e dall'altro  facilitando l'espansione alla coscienza superiore attraverso il cuore e la testa.

Nel silenzio dei suoni della natura possiamo riconnetterci con la nostra vera essenza, il nostro sè consapevole, in cui ci sentiamo davvero collegati ed in sintonia con l'universo e l'amore universale.

La posizione della montagna "TADASANA" aiuta a migliorare la postura, poichè permette di bilanciare il peso del corpo su entrambi i piedi in modo equilibrato. 

yoga.jpg

Permette di eseguire uno stretching di glutei, cosce e gambe, oltre che di tutta la colonna vertebrale, di cui viene favorito l'allungamento portando più possibile in alto il bacino grazie alla contrazione attiva dei muscoli addominali. L'ideale sarebbe restare nella posizione della montagna per qualche minuto, respirando profondamente con la respirazione addominale, in modo da attivare gli addominali e favorire un allungamento via via maggiore di colonna vertebrale e gambe, finchè verrà quasi naturale appoggiare i  piedi al suolo completamente, cosa che inizialmente può risultare difficoltosa e che non va affatto forzata.

La posizione della montagna è inserita anche nella famosa sequenza del saluto al sole "Surya Namaskara", una sequenza fluida di esercizi che, praticati ogni mattina al sorgere del sole, regalano vigore ed energia per tutta la giornata. Semplici esercizi giornalieri di yoga aiutano a fortificare gradualmente la muscolatura pur senza sforzi eccessivi. Anche deltoidi e bicipiti vengono fortificati con la posizione della montagna ed in particolare quando questa è inserita nella sequenza del saluto al sole. 

saluto-al-sole-esercizi-yoga-surya-namaskara-simona-vignali-massaggio-ayurvedico.jpg

Spero con questo articolo di avervi incuriosito e stimolato nel desiderio di praticare un pò di yoga al mattino...i benefici non tarderanno ad arrivare!

Buona pratica!